Contact us 24/7
Enjoy FREE PRIORITY SHIPPING in all orders, plus free exchanges.
Contact us 24/7
Enjoy FREE PRIORITY SHIPPING in all orders, plus free exchanges.

PACKAGING AND COMMUNICATION

A brand’s communication process is quite long and it includes a lot of marketing strategies as online and paper advertising, sales or celebrities endorsement. Being able to communicate the brand  philosophy is the first step. When we talk about a brand philosophy we mean their amount of commercial and ethical values. A well structured strategy is essential for creating a personal (and personalized) relationship with the consumer that has to live a 360° positive experience, feeling involved in the process.

LOVE AT FIRST SIGHT?

A very important part of the communication process is the packaging. This side is often underestimated by brands: boring boxes and plastic bags take off all the charm oh the product. Actually the appearance of the packaging is the first “contact” between brand and consumer.  The eye is the one that judges first. A fine and detailed packaging is a brand promise of quality and commitment.

In 2020, with the global industrialization on a side and a new awareness on the other side, packaging is not just a little communication strategy anymore. A huge movement says no to plastic. So there is the necessity to rethink and reorganize the whole production techniques, from the product itself to packaging. A sustainable packaging is made by recycled materials and has to be easily recyclable afterwards. Good examples are cardboard , cotton bags and wax papers. All this materials are sustainable and they can be reused.

PRACTICAL EXAMPLE

A cardboard box doesn’t have to be just a cardboard box. With a little bit of creativity a packaging becomes a design piece: choosing a pretty pattern will for sure catch customers attention. Julia Di Lorenzo Collection’s art director decided to decorate their boxes with sparkling stars and glitters ,giving their packs a fresh and fun vibe; inside the box some soft recycled wool for a great fluffy sensation.

Choosing an eco friendly material also for packaging process, beside of being good for the environment, gives credibility to the brand values. A consumer could think about buying a product but a packaging that doesn’t satisfy his expectations will probably change his intentions. So that is the moment where the relationship between consumer and brand stops.

It’s necessary to keep up with the new global awareness and change our mind about the consumers habits.

PACKAGING SOSTENIBILE E COMUNICAZIONE

Il processo di comunicazione di un brand include molte strategie di marketing ed è sempre in evoluzione: pubblicità online o cartacee, offerte invitanti o l’appello all’immagine di personaggi famosi. Per intenderci, prima di pubblicizzare il proprio prodotto, l’azienda pubblicizza la propria filosofia. Con filosofia ci riferiamo ai valori di un’azienda, valori sia commerciali che etici. Una comunicazione mirata al target considerato e ben strutturata è fondamentale per creare un rapporto personale e personalizzato con il cliente. Il prodotto è il fattore ultimo di questo rapporto. Un approccio vincente è far vivere al cliente un’esperienza unica a 360°, favorendo la sua identificazione con il brand.

AMORE A PRIMA VISTA?

Un tassello fondamentale del processo di comunicazione è il packaging. Questo aspetto è profondamente sottovalutato dalle grandi catene di distribuzione: scatole anonime e buste di plastica privano il prodotto di qualsiasi charm. L’estetica del packaging è uno dei contatti più importanti tra brand e cliente. L’impatto visivo è il primo elemento catalizzatore. Un packaging correttamente pensato ed eseguito trasmette al cliente una promessa di qualità ed impegno da parte dell’azienda.

Nel 2020, in un contesto di industrializzazione sfrenata da un lato e di una nuova consapevolezza delle nuove generazioni dall’altra, il packaging diventa molto più che un semplice tassello di comunicazione. Un movimento sempre più global dice no alla plastica.  La necessità di ripensare le tecniche di produzione si estende dal prodotto in sé all’imballaggio.  Un packaging sostenibile non solo è costituito da materiali riciclati ma deve anche essere facilmente riciclato dopo. Buoni esempi sono le buste di cotone, i fogli cerei e il cartone. Tutti questi materiali sono sostenibili e facilmente riutilizzabili.

ESEMPIO PRATICO

Una scatola di cartone non deve per forza essere solo una scatola di cartone. Con un po’ di creatività l’imballaggio diventa design: scegliere un pattern adeguato e creativo attirerà all’istante lo sguardo del cliente. Julia Di Lorenzo Collection, ad esempio, sceglie di decorare le sue scatole con stelline brillanti dal vibe fresco e giovanile. All’interno della scatola soffici strascichi di lana riciclata rendono l’esperienza tattile speciale. 

Scegliere una politica eco in materia di packaging, oltre ad essere sostenibile per l’ambiente, sottolinea la filosofia etica dell’azienda stessa. Un cliente potrebbe volere un determinato prodotto ma essere deluso dall’imballaggio. In quell’istante il processo di identificazione tra cliente e brand inizia a vacillare. L’idea che l’azienda avrebbe voluto trasmettere tramite il prodotto non viene recepita dal consumatore.

È fondamentale stare al passo con la nuova consapevolezza globale e seguire il cambiamento abitudinale dei consumatori.

All about sustainability and craft in paper-making. Waste product from wool and cotton textile manufacturing processes, often left as fluff on the side of the machine and after a special treatment, introduced into the pulp that is used to make paper. This cool box has a hairy touch, is FSC certified includes 15% wool and cotton fibers used from a 100% hydro-electric energy produced in house. Made in Tuscany
🌿